gold silver
mailing paying
home

La produzione mondiale d'oro da 1840 3/3 : Storia.
The world gold production Since1840, 3/3 : History. La production mondiale d’or depuis 1840 3/3 : Histoire. Produccion mundial de oro entre 1840 y 2003 3/3 : Historia La produzione mondiale d'oro da 1840 3/3 : Storia. Die weltweite Goldproduktion seit 1840 3/3: Geschichte. A produção mundial de ouro desde 1840 3/3: História.
pdf

La produzione mondiale d'oro 1/3: Analisi dei cyles.
La produzione mondiale d'oro 2/3: Analisi tecnica.

Questa terza parte è un piccolo riassunto di alcune grandi date della produzione d'oro da 160 anni per avere alcuni riferimenti cronologici. Una prima parte tratta delle scoperte e delle evoluzioni tecniche del 19th ed una seconda dei vari fattori che hanno segnato la produzione d'oro del 20th. È questione in parte di politica monetaria alla fine della 20th vettura ciò molto da cambiare la situazione dell'oro e dunque la sua produzione.

I. Le grandi scoperte del 19 secolo.
La produzione d'oro avanza in funzione delle grandi scoperte di giacimenti d'oro e di nuove tecniche di produzione.

a) La California e l'Australia.
- La California.
In 1848, dell'oro è scoperto in California da James Marshall ed August Sutter nel canale di smaltimento di una segheria. Tentano di conservare le notizie segrete ma rapidamente le notizie fanno il giro del mondo e la California diventa nuovo Eldorado dei ricercatori d'oro, che funge così da motore allo sviluppo della California che conosce allora una crescita enorme demografica grazie ai ricercatori d'oro.
In 1849, un giacimento d'oro è scoperto nella sierra Nevada, di conseguenza comincia lo sviluppo famoso mother di Lode„ lunga di 200km.
1890, nel Colorado, si scopre dell'oro a "Cripple Creek" il minerale metallifero ha un tasso d'oro di 19 once.
- L'Australia.
In 1850, Hammond Hargraves torna in Australia dopo un soggiorno in California persuaso che il suo paese offre le stesse caratteristiche geologiche della California. Trova dell'oro in un affluente del fiume Macquarie nel New South Wales. In 1851, si scopre dell'oro a Ballarat ed a Bendigo Creek. Tuttavia, i migliori giacimenti d'oro alluvionale sono rapidamente esauriti. In 1855, non è più possibile allora cercare dell'oro solo con il sua "batée" occorre creare gruppi di persone, investire in materiale e cercare l'oro molto più profondo.
La Nuova Zelanda conosce essa anche un'irruzione verso l'oro in 1861, a Dunedin, a in 1871 essa produce uno 500.000 oz d'oro.

b)Il Sudafrica.
I diamanti sono scoperti in Sudafrica prima dell'oro. Nonostante numerose ricerche, l'oro è difficile da trovare poiché non ci sono pepite, tuttavia sotto i loro piedi si trova il giacimento più ricco d'oro al mondo. È nel febbraio 1886 che George Harrison scopre oro raccogliendo per estrarre pietre per costruire un'azienda agricola. Conosce i giacimenti australiani, riconosce la roccia portatrice d'oro. È un giacimento enorme di 40 miglia a debole tasso d'oro vicino a Johannesburg. Ma, lo sfruttamento di questo giacimento richiede molti capitali e di mezzi tecnici, così i diamantaires ne prendono il controllo dei giacimenti con le loro società. Il problema è che i vecchi metodi utilizzati in California ed in Australia a base di mercurio per separare l'oro del minerale metallifero erano appena proficui. Ma, fortunatamente, il metodo al cianuro permette in seguito a questi giacimenti di essere proficuo. In 1898, il Sudafrica diventa per la prima volta il primo produttore mondiale d'oro con ¼ della produzione mondiale.

c) Alaska e Canada.
- L'Alaska.
In 1898, tre scandinave, Jafet Linderberg, John Brynteson e Erik Lindblom scoprono dell'oro sul fiume Anvil. Dopo alcuni anni, la produzione diventa la 1a degli Stati Uniti nonostante condizioni di produzione molto difficili a causa del clima freddo dell'Alaska. Dopo i primi ricercatori d'oro, sono grandi società con più grandi mezzi che garantiscono la produzione.
- Il Canada.
In Colombia britannica, l'oro è sfruttato da 1860, le località sono placers e filoni filoniens. Ma in 1896, Robert Henderson e George Washington Carmack scopre nel fiume Thron-Diuck (che diventerà successivamente Klondike) dell'oro. Rapidamente una città fu costruita ma i beni correnti mancano e le condizioni di vita sono come in Alaska molto duri. Tuttavia, ciò non scoraggia i ricercatori d'oro, che dopo la California partono per la Yukon. I prospettori hanno raccolto l'essenziale dell'oro nel 1900.

d) Evoluzione tecnica.
- I primi ricercatori d'oro del flan bretone West utlise una semplice vanga ed un recipiente metallico che è chiamare “il batée„. La sabbia è lavata in un recipiente con un movimento circolare perché i sedimenti più leggeri partano nell'acqua del fiume, soli restentle insabbia e l'oro.
- In seguito questo metodo rudimentale è perfezionato con un tipo di lunga cassa di legno nella quale l'acqua si smaltisce. Ci sono blocchi che sono messi per trattenere le particelle più pesanti, è "il Tom lungo". In seguito, è "Sluice" coperture in lana sono messe sul fondo del canale in legno per fermare le particelle più fini d'oro.
- In seguito, il mercurio è utilizzato in fine “di Sluice„ perché la polvere d'oro si amalgami con il mercurio.
- Ma Robert, William Forrest (medici) e John Macarthur trovano una soluzione ai problemi d'estrazione dell'oro. In 1887, depositano un brevetto per un metodo al cianuro. Il minerale metallifero è ridotto in polvere ed inviato in un serbatoio con un debole tasso di cianuro di potassio. La soluzione scioglie l'oro ma non il minerale metallifero. In seguito, si aggiunge della polvere di zinco e l'oro precipita. Questo metodo permette di estrarre oro di minerali metalliferi a debole tasso d'oro e recuperare lo stesso il 96% dell'oro contenuto. È procederlo Macarthur-Forrest, permette lo sfruttamento dei giacimenti enormi a debole tasso del Sudafrica.

II. Les crisi e la valuta ai 20i secoli.
a) la prima e la seconda guerra mondiale.
All'inizio della guerra, 59 paesi sono collegati al sistema del sistema monetario aureo, alla fine della guerra tutti questi paesi la avevano lasciata. Alla loro entrata in guerra, gli Stati Uniti stabiliscono la loro esportazione d'oro, riprendono nel 1919. Nel 1922, l'impiego della valuta straniera come riserva per le banche centrali fu adottato per economizzare l'impiego dell'oro (riunione di banche europee).
Nel marzo 1933, Roesevelt mette fine al legame tra il dollaro e l'oro, proibisce la tesaurizzazione e l'esportazione d'oro. Nel 1934, autorizza nuovamente l'esportazione ma la tesaurizzazione domestica resta vietata.
La seconda guerra mondiale fa cadere le produzioni mondiali d'oro monopolizzando ogni risorsa umana e materiale.

b) L'oro e l'economia.
Il denaro e l'oro sono utilizzati come valuta al 1ø secolo. Ma, al 20o secolo, solo resto l'oro nei vari sistemi monetari. “Gold bullion standard„ permette di scambiare i suoi dollari contro una certa quantità d'oro, a certe condizioni, questo costringe le banche centrali a possedere importanti riserve auree.
Il 22 luglio 1944, gli accordi di Bretton Woods sono firmati, ne risulta la creazione del F.M.I e del B.R.I.
La F.M.I deve permettere una stabilità monetaria internazionale e così permettere a questi membri disavanzi temporanei alla fine della guerra. Ogni banca centrale deve avere una certa percentuale d'oro e di valute straniere in riserva.
Ma nello 1969, le D.T.S (i diritti speciali di prelievo) appaiono, permettono ad alcuni paesi non di rispettare le quote in oro ed in valute.
Il 15 agosto 1971, Nixon sospende la convertibilità del dollaro in oro e chiede al consiglio del F.M.I una riforma dell'insieme del sistema. L'adozione di questo progetto ha luogo a Kingston in Giamaica il 1° ottobre 1976. Gli USA, a causa del loro deficit, devono rimborsare in oro i dollari, questo trascina un'emorragia delle loro riserve auree. Se la situazione restasse così, ci sarebbe un obbligo di un più grande rigore di bilancio, ma la demonetizzazione dell'oro ha permise agli USA e ad altri paesi di conservare un deficit in maniera regolare.
Tuttavia, ciò comporta un vantaggio per l'oro, le transazioni sono nuovamente autorizzate sul mercato, il prezzo dell'oro si abbassa inizialmente a causa delle vendite del F.M.I.
Dal 1960 a 1969, è costituito "un pool" su proposta di Washington, ha lo scopo di intervenire sul mercato dell'oro grazie alla messa in comune delle loro riserve auree, mobilizzabili tramite la banca dell'Inghilterra. I membri "del pool" sono: USA, Inghilterra, Germania, Francia, Italia, Belgio, Paesi Bassi e Svizzera. Ma il ribasso delle riserve le costringe a fermare il 18 marzo 1968.

Gli argomenti discussi in questa carta sono troppo numerosi per essere stato abbordato a fondo, ciò permette di commentare le informazioni del grafico per capirle meglio.
La produzione è data ritmo al XIX secolo dalle scoperte geografiche e le evoluzioni delle tecniche di produzione dell'oro. La prima metà dei XX secoli conosce due rotture della produzione d'oro con le due guerre mondiali. La produzione d'oro della fine della XX vive ai ritmi delle banche centrali e dei loro accordi monetari.
Le scoperte dei giacimenti dell'America settentrionale, dell'Australia e del Sudafrica hanno già 150 anni. L'industria mineraria arriverà t a mantenere ancora a lungo il suo livello di produzione attuale?

Dr Thomas Chaize

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

raw material
other
mailing free
dani2989 logo