gold silver
mailing paying
home

Le prix du pétrole et l'EROEI

Petrolio convenzionale è petrolio che ha subito una formazione completa e viene memorizzato in una roccia serbatoio "accessibile" ( Se questo serbatoio è di 4000 metri di profondità sotto l'Artico o sulla luna non è più petrolio convenzionale ) . Negli ultimi anni , l'aumento della produzione mondiale di petrolio (liquido per la precisione) si nasconde il declino della produzione di petrolio convenzionale . Dove si trova il problema : petrolio convenzionale o non convenzionale , se avanza la mia auto !
Non è così semplice , il petrolio non convenzionale costa molto più costosi da produrre rispetto al petrolio convenzionale, in dollari ( o altra valuta ) e soprattutto energia ( molto più grave ) .

Quando una banca presta denaro per un progetto che cerca , ovviamente , di conoscere la sua redditività . In breve, presta denaro e misura la redditività del progetto con ciò che può generare logica ( IRR : Tasso di Rendimento ) .
Fate lo stesso con olio : misura la produzione di petrolio e di confrontare olio investito. Lo strumento esiste è l' EROEI (Energy Returned On Energy Invested) . Questo è il rapporto tra la quantità di energia utilizzata rispetto alla quantità di energia prodotta . Se il numero è inferiore a 1 è che avete consumato più energia di quanto ha prodotto il progetto . Chiaramente , se si consumano due barili per i prodotti che non è redditizio!

Vi è di 150 anni , si potrebbe scavare una buca con una pala in Pennsylvania , asciugare l'olio con alcuni vecchi stracci e produrre solo olio . Nel 1930 , non si potrebbe produrre uno perché avevi bisogno di praticare diverse centinaia di metri per raggiungere l'olio . Cutler Cleveland della Boston University , nel 1930 ha dovuto usare un barile di petrolio (energia , acciaio , trasporti , lavoro ... ) per produrre un centinaio di barili di petrolio convenzionale ( EROEI 100 ) . Nel 1970 , dobbiamo iniziare nel Golfo Persico e un barile di petrolio si producono venti a trenta ( 20-30 EROEI ) . Oggi si deve lasciare fuori il Brasile , e anche in Antartide e un barile di petrolio si producono otto a dieci barili ( EROEI 8-10 ) . Per non convenzionale rapporto olio è ancora più basso . Ad esempio , il rapporto di sabbie bituminose compresa tra otto e cinque , vedere due per alcuni autori . Questo in ultima analisi, non un sacco di importanza di consumare più dollari o euro per la produzione di olio , è nell'ordine delle cose con la crescita esponenziale dell'offerta di moneta . Ciò che conta veramente , il cuore del problema è il rapporto tra energia consumata ed energia prodotta . Il giorno in cui avrà due barili di produrre anche 1000 000 al barile , questo funziona solo di più. La vera questione non è quanti dollari al barile ( " no limit" per la velocità con cui aumenta l' offerta di moneta ), ma come barile per barile !

L' EROEI è un discutibile calcolo teorico , basta guardare l'andamento : si consuma sempre più energia per produrre un barile di petrolio (se si ha bisogno di ricordare una cosa queste righe è vero ) . Questo conferma ciò che viene osservato empiricamente in tutto il mondo . Nel 1960 , la produzione offshore rappresentato il 10 % della produzione mondiale , oggi più del 30 % . Negli anni '70 , la profondità di foratura erano poche centinaia di metri , oggi siamo in ultra acque profonde con 2 o 3 km di colonna d'acqua ... I costi di sviluppo sono così elevati che anche " supermajor " sono costretti a lavorare insieme per far fronte.

Ecco perché il prezzo del petrolio è strutturalmente sicuramente in un ciclo di super- toro , a poco a poco , anno dopo anno, dovrebbe consumare sempre più energia per produrre la stessa quantità di olio . Si tratta di una " chiara tendenza " , di solito è meglio se non opposti .

La vera questione per quasi 10 anni ( + / - 2005) , non è più " dovremmo investire nel settore petrolifero ? " Ma come : Junior o supermajor , petrolio di scisto e convenzionale? Gas naturale o petrolio , uranio o il carbone , diga idroelettrica o eolica , solare o carbone impianto geotermico o gas naturale , a terra o in mare aperto foratura , cosa asset allocation , quanto le riserve tempo , i rischi politici ?
Ricordate, una volta individuato il trend , purtroppo senza ricetta , per parafrasare Peter Lynch , che è l'investimento che l'olio di Rockefeller " Investire è un'arte , non una scienza . "

Ogni investitore o gestore devono cercare la sua soluzione in termini di: tempo di investimento (breve , medio , lungo o lunghissimo termine ) i rischi , la leva finanziaria , la diversificazione , il capitale , la psicologia ...
Ci sono " metodi " che possono essere suddivisi in due filoni principali :
1 Analisi Fondamentale ( approccio contabile ( investitore ) Warren Buffet , Peter Lynch , Ralph Wanger ... )
2 analisi tecnica ( approccio psicologico ( trader ) ) .
( Hai anche l'efficienza dei mercati è per dire che non esiste un metodo possibile , l'approccio accademico ... ) .
L'efficacia di questi metodi è più esperienza e capacità dell'utente del metodo stesso .

Ma qualunque sia il mezzo , il metodo e l'esperienza , se si segue il trend di destra si aumenta notevolmente le possibilità di successo..
.

Dott. Thomas Chaize

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

raw material
other
mailing free
dani2989 logo